Market Monitor Siderurgia Repubblica Ceca 2018

Market Monitor

  • Repubblica Ceca
  • Metalli ,
  • Acciaio

27 novembre 2018

Il principale potenziale rischio al ribasso per l'industria è un deterioramento degli ordini delle principali industrie acquirenti, in particolare del settore automobilistico.

MM Siderurgia 2018 Repubblica Ceca

  • L’andamento della domanda di acciaio e metalli sul mercato interno è al momento positivo, sostenuto dalla solida domanda da parte dei settori automobilistico, dell’ingegneria e delle costruzioni. I margini di profitto delle imprese siderurgiche sono migliorati nella prima metà di quest’anno grazie ai prezzi di vendita stabili e in aumento a partire dal 2016. I margini di profitto dovrebbero mantenersi invariati nei prossimi sei mesi.
  • I pagamenti nel settore siderurgico ceco richiedono in media 60-90 giorni. La nostra esperienza di pagamento è stata soddisfacente negli ultimi due anni e non ci aspettiamo un aumento dei casi di ritardo e insolvenza nei prossimi mesi. Il tasso d’insolvenza del settore è basso rispetto ad altri comparti industriali.
  • Il nostro approccio assicurativo è generalmente neutro nei confronti del segmento di ferro e acciaio alla luce del fatto che la produzione locale di acciaio è scesa del 14% nel 2017 a causa delle attività di ristrutturazione e ammodernamento delle acciaierie locali; inoltre, le imprese locali devono confrontarsi con l’eccesso di capacità produttiva e con la concorrenza a basso costo da parte dell’Asia. Per contro, adottiamo un approccio assicurativo aperto nei confronti dei sotto-settori dei metalli e della lavorazione, che beneficiano entrambi di un andamento positivo dei prezzi, margini stabili, un buon livello di ordini e accesso soddisfacente al finanziamento esterno.
  • Il principale rischio al ribasso per il settore è rappresentato da una diminuzione degli ordini da parte delle principali industrie di riferimento, soprattutto il settore automobilistico. Le oscillazioni dei prezzi sembrano essere in qualche misura gestibili dalle imprese siderurgiche. Le industrie locali di acciaio e metalli sono fortemente orientate all’export (di cui l’UE è la destinazione principale), mentre il mercato statunitense rappresenta soltanto il 3% delle esportazioni ceche di acciaio e metalli. Pertanto, l’impatto dei dazi imposti dagli USA è piuttosto limitato.

Documenti collegati