Market Monitor ICT Francia 2018

Market Monitor

  • Francia
  • ICT

12 giugno 2018

Nonostante la crescita complessiva, molte aziende ICT francesi hanno margini strutturalmente bassi, pressione sui prezzi e un processo di consolidamento continuo sul mercato.

Market Monitor ICT Francia 2018 - PIL
Market Monitor ICT Francia 2018 - Settori

  • Secondo l’istituto di ricerca GfK, nel 2017 il mercato francese dei telefoni cellulari ha registrato una contrazione del 5,2% in volume, ma le vendite in valore sono cresciute del 2,5% (8,3 miliardi di Euro) grazie ai prezzi più alti (aumento della quota di smartphone più costosi).
  • Il mercato francese dell’hardware si conferma sotto pressione anche quest’anno, dopo la riduzione di fatturato del 4% registrata nel 2017 (5,2 miliardi di Euro). Le vendite di tablet e PC risentono della concorrenza da parte di altre tipologie di dispositivi (soprattutto, smartphone), del tasso elevato di attrezzature, dell’allungamento del ciclo di vita dei prodotti e della pressione sui prezzi causata dalla carenza di alcune componenti elettroniche.
  • Secondo la federazione Syntec/IDC, lo scorso anno il segmento di software e servizi è cresciuto del 3,4% (53,7 miliardi di Euro) grazie all’aumento dei progetti di trasformazione digitale da parte delle imprese, alla tendenza al rialzo delle attività di esternalizzazione e all’espansione del cloud computing. I servizi IT continueranno a rappresentare uno dei principali motori di crescita nel 2018, con un aumento di fatturato previsto del 3,6%. Le tecnologie SMAC (Social, Mobile, Analytics and Cloud) e SaaS (Software as a Service) dovrebbero registrare un’ulteriore aumento delle vendite anche quest’anno.
  • Alla luce dei cambiamenti delle condizioni di mercato, molte imprese ICT hanno dovuto modificare i loro modelli di business. I grossisti stanno sempre più spostandosi dalla pura attività di vendita all’offerta di prodotti ad alto valore aggiunto e di servizi IT allo scopo di migliorare la loro redditività, trattandosi di segmenti che assicurano maggiori ricavi e margini di profitto. Tuttavia, questi sforzi non sono semplici da attuare e richiedono una gestione altamente qualificata e personale esperto.
  • I pagamenti nel comparto francese dell’ICT richiedono in media 60 giorni e prevediamo che i ritardi di pagamento si manterranno generalmente stabili e ad un livello basso nei prossimi mesi. Tuttavia, il nostro approccio assicurativo nei confronti del settore dell’ICT resta generalmente neutro non essendo possibile escludere fallimenti improvvisi a causa del contesto di mercato mutevole, molto competitivo e caratterizzato da forte pressione sui prezzi.
  • Soprattutto le imprese più piccole con una struttura dei costi rigida e un portafoglio di clienti o fornitori concentrato potrebbero trovarsi in difficoltà, mentre molti grossisti di hardware continueranno a doversi confrontare con margini di profitto strutturalmente bassi e una struttura patrimoniale debole.

Documenti collegati