Barometro sui Comportamenti di Pagamento Indonesia 2017

Barometro sui comportamenti di pagamento

  • Indonesia
  • Agricoltura ,
  • Trasporti,
  • Chimico,
  • Costruzioni ,
  • Beni durevoli ,
  • ICT ,
  • Serv. finanziari ,
  • Alimentare ,
  • Meccanica,
  • Metalli ,
  • Carta ,
  • Servizi ,
  • Acciaio,
  • Tessile

17 ottobre 2017

Nel 2017, gli intervistati indonesiani hanno riferito una percentuale maggiore di fatture B2B (Domestico: 45,1% e Estero: 41,2%).

L'economia dell'Indonesia dovrebbe crescere del 5,1% nel 2017 dopo un aumento del 5,0% nel 2016, sostenuta principalmente da un forte consumo privato e da investimenti aziendali e governativi. L'amministrazione si sforza di rafforzare l'economia grazie a infrastrutture migliorate e ad aumentare gli investimenti esteri. Inoltre, intende sviluppare la base di produzione, diminuire la dipendenza dal settore delle risorse e riformare il settore agricolo meno produttivo. Un rallentamento dell'economia cinese nel 2018 eserciterà pressioni sulle esportazioni dell'Indonesia, causando una crescita del PIL in Indonesia a rallentare leggermente, al 4,8%.

 

Fatture insolute clienti B2B (%)

 

Dopo aver visto un leggero decremento delle fatture insolute dei clienti B2B nel 2016 (40.7%), rispetto al 2015 (41.1%), gli intervistati in Indonesia riferiscono un nuovo aumento nel 2017 fino a raggiungere il 43.2%.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • La percentuale delle fatture B2B in ritardo riportate dagli intervistati indonesiani è aumentata nel 2017, al 45,1% delle transazioni nazionali (42,8% nel 2016) e al 41,2% delle transazioni estere (38,6% nel 2016).
  • Nel 2017, il 91,8% degli intervistati in Indonesia ha riportato ritardi di pagamento dai propri clienti B2B. Questa percentuale è superiore a quella registrata nei confronti dei clienti B2B stranieri (86,4%).
  • La percentuale media degli intervistati che segnalano il ritardo dei pagamenti da parte dei clienti B2B domestici quest'anno è diminuita rispetto al 2016, quando il 92,4% ha citato questo. Tuttavia, nel 2017 la percentuale degli intervistati che segnalavano i ritardi di pagamento da parte dei loro clienti B2B stranieri è aumentata (85,1% nel 2016).
  • Il DSO (Days Sales Outstanding) medio in Indonesia è di 46 giorni, invariato rispetto al 2016. Si tratta di un dato sostanzialmente maggiore rispetto al DSO medio per la regione Asia-Pacifico (40 giorni).
  • Guardando avanti, il 45,0% degli intervistati in Indonesia prevede un significativo e 22,3% un lieve aumento del loro DSO annuale nei prossimi 12 mesi. Rispetto alla media dell'Asia Pacifico del 12,9% degli intervistati che prevedono un aumento significativo, la cifra per l'Indonesia è di gran lunga la più alta nella regione. Solo il 15,5% degli intervistati indonesiani prevede una lieve o significativa diminuzione.

Dilazioni medie di pagamento (giorni)

Con una media di 52 giorni, la fattura dell'Indonesia per la conversione in contanti è più breve della media Asia Pacifico di 55 giorni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Motivazioni principali dei ritardi di
pagamento

La disponibilità insufficiente dei fondi è stata la ragione più frequente per i ritardi di pagamento in Indonesia e nella regione Asia Pacifico in generale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Protezione della redditività dell'impresa

Gli intervistati  in Indonesia sono i più propensi della regione Asia Pacifico ad aumentare gli strumenti a protezione della gestione del credito per proteggere le aziende contro gli effetti del protezionismo americano, della decrescita asiatica e della Brexit.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Crediti inesigibili

 

Tra i paesi dell'Asia del Pacifico indagati, l'Indonesia ha ottenuto il terzo valore più elevato di crediti B2B inesigibili (2,1%) (India: 2,6% e Hong Kong: 2,4%). Il valore indicato per l'Indonesia è al pari della percentuale registrata a livello regionale, che è stata pari al 2,1%.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comportamento di pagamento per settore

 

Diversi intervistati in Indonesia prevedono un miglioramento significativo rispetto al deterioramento del comportamento di pagamento dei loro clienti B2B nei prossimi 12 mesi.