Market Monitor Costruzioni Australia 2019

Market Monitor

  • Australia
  • Costruzioni

21 febbraio 2019

I pagamenti nel settore delle costruzioni australiano richiedono in media 30-60 giorni e il livello di pagamenti e insolvenze prolungati è stato elevato nel 2018.

Australia: Settore Costruzioni

  • Il settore edile contribuisce in modo significativo all’economia dell’Australia e rappresenta circa l’8% del PIL. Si tratta dell’industria non legata ai servizi più grande del paese, con un contributo all’economia di 134 miliardi di Dollari australiani e oltre 1,1 milioni di occupati.
  • A livello nazionale, le attività del segmento dell’edilizia residenziale hanno subito una flessione lo scorso anno e dovrebbero registrare un ulteriore calo a causa  dell’eccesso di capacità produttiva, delle maggiori difficoltà di accesso al credito e del rallentamento dei prezzi. Dopo la solida crescita registrata in passato, nelle regioni di Victoria e del Nuovo Galles del Sud l’edilizia residenziale dovrebbe risentire dell’eccesso di capacità e della contrazione della domanda.
  • L’edilizia non residenziale ha toccato livelli record e questo andamento positivo dovrebbe proseguire. Per quanto riguarda l’edilizia infrastrutturale, le attività sono in ripresa e le prospettive si confermano favorevoli almeno per i prossimi cinque anni sulla scia degli investimenti pubblici. Nell’ambito del piano decennale per le infrastrutture del valore di 75 miliardi di Dollari australiani, il governo federale ha assegnato la priorità assoluta alle infrastrutture di trasporto.
  • Tuttavia, nonostante la solida performance nel segmento non residenziale, la debolezza dell’edilizia abitativa dovrebbe determinare una riduzione del 10% delle attività totali del settore entro il 2020.77 I pagamenti nel settore edile australiano richiedono in media 30-60 giorni e nel 2018 il livello di ritardi, notifiche di mancato pagamento e insolvenze si è mantenuto elevato. La regione dell’Australia occidentale ha fatto registrare un numero elevato d’insolvenze legato all’eccesso di offerta di unità abitative e commerciali costruite durante e dopo il boom del settore minerario. La saturazione del mercato nel Queensland ha favorito la contrazione dei prezzi, unitamente alla flessione della domanda, all’aumento dei costi di produzione e alla forte flessione delle concessioni. Il numero di progetti in perdita per sviluppatori e costruttori è aumentato nel 2017 e 2018 e ha avuto come conseguenza il fallimento di imprese di alto profilo.
  • A livello nazionale, il numero di ritardi di pagamento e insolvenze dovrebbe registrare un ulteriore aumento nel 2019. Il nostro approccio assicurativo si conferma prudente, in particolare nei confronti delle piccole imprese nel segmento dell’edilizia residenziale e nei mercati del Queensland e dell’Australia occidentale. Nel complesso, la performance del settore edile continua a richiedere particolare attenzione a causa della sua volatilità.

Documenti collegati