Europa Orientale: cauto ottimismo nonostante i rischi

Barometro sui comportamenti di pagamento

  • Bulgaria,
  • Repubblica Ceca,
  • Ungheria ,
  • Polonia ,
  • Romania,
  • Slovacchia ,
  • Turchia
  • Agricoltura ,
  • Trasporti,
  • Chimico,
  • Costruzioni ,
  • Beni durevoli ,
  • Alimentare ,
  • Metalli ,
  • Acciaio

01 dicembre 2021

La maggior parte delle imprese intervistate in Europa orientale prevede una crescita nel 2022. Tuttavia, questa prospettiva ottimistica è mitigata dalla consapevolezza dei fattori di rischio.

Introduzione

Atradius conduce annualmente un'analisi delle abitudini di pagamento delle imprese a livello internazionale attraverso un'indagine "Barometro sulle abitudini di pagamento Atradius". I risultati dell'indagine di quest'anno mostrano che le imprese di tutte le principali regioni del mondo, compresa l'Europa dell'Est, sono pronte per la prossima fase della pandemia. La maggior parte dei parametri di riferimento che mostrano il comportamento dei pagamenti anno su anno è rimasta relativamente stabile per la maggior parte delle imprese che abbiamo intervistato in tutta la regione. Anche se il maggior rischio di insolvenza per il prossimo anno risparmierà l'Europa dell'Est dalle previsioni più severe, questo non significa che le imprese di quest'area nei prossimi mesi saranno immuni dal rischio di insolvenza . Le imprese di tutta l'Europa dell'Est, specialmente quelle coinvolte nell'esportazione e nel commercio internazionale, farebbero bene a prendere provvedimenti per proteggere i loro crediti ora, prima che si presentino le situazioni di insolvenza più difficili, che il 2022 probabilmente presenterà.

Principali risultati del sondaggio

  • I risultati del sondaggio in Europa orientale rivelano che quest'anno la metà di tutte le vendite B2B sono avvenute con dilazione di pagamento. Anche se ci sono state alcune variazioni tra i paesi, la media per la regione non è cambiata rispetto a un anno fa. Le aziende che offrono credito ai clienti ci hanno detto di averlo fatto per stimolare le vendite, sia incoraggiando la continuità degli affari con i clienti esistenti che per acquisirne di nuovi. Molte imprese ci hanno anche detto di aver rifiutato richieste di credito a causa dell'aumento dei costi di finanziamento.
  • Il 43% del valore totale delle vendite è stato pagato in ritardo quest'anno, un leggero miglioramento rispetto al 45% dell'anno scorso. Le cancellazioni ammontano al 5%, la stessa percentuale dell'anno scorso.
  • Il 66% delle aziende dll'Est Europa ha scelto di gestire internamente il rischio di credito , idealmente accantonando fondi per i crediti inesigibili (in aumento rispetto al 62% dell'anno scorso). Un numero significativo di queste aziende ci ha detto di aver speso più tempo e risorse e di aver sostenuto costi maggiori per incassare le fatture non pagate quest'anno e ha detto di aver pagato di più per ottenere finanziamenti esterni.
  • Il 56% delle aziende intervistate nell'Europa dell'Est quest'anno ha protetto i propri crediti con un'assicurazione del credito commerciale. Molte ci hanno detto che hanno pianificato di stipulare un'assicurazione del credito l'anno prossimo come soluzione più efficace per massimizzare il flusso di cassa e minimizzare i costi di gestione dei crediti.
  • Guardando al 2022, il 73% delle aziende della regione prevede una crescita nel 2022. Questa prospettiva ottimistica, tuttavia, è mitigata dalla consapevolezza dei rischi potenziali. Il primo tra questi è la continua incertezza sull'evoluzione della pandemia e la sua prosecuzione nel 2022.
  • Quando è stato chiesto quali cambiamenti indotti dalla pandemia diventeranno probabilmente una caratteristica permanente del loro modo di fare affari, il 57% ha risposto l'aumento della digitalizzazione e il 51% lo smart working. Il 39% ci ha detto di essersi adattato ai cambiamenti nella domanda dei clienti e di aver modificato le proprie catene di approvvigionamento.

Per avere maggiori informazioni

Il Barometro sui comportamenti di pagamento tra imprese in Europa orientale fornisce approfondimenti sulle pratiche di pagamento B2B e sull'approccio delle imprese alla gestione del rischio di credito dei clienti nei seguenti paesi:

Per una panoramica completa sui risultati dell'indagine in ciascuno dei paesi esaminati, è possibile scaricare i reportdedicati a ogni paese, disponibili nella sezione Pubblicazioni di questo sito web. Il rapporto regionale per l'Europa Orientale e la relativa appendice statistica sono disponibili per il download gratuito nella sezione Documenti collegati qui sotto.

Tutti i contenuti di questa pagina sono soggetti al nostro Disclaimer, disponibile qui.