Market Monitor ICT Cina 2019

Market Monitor

  • Cina
  • ICT

18 giugno 2019

Per il momento non si prevede un forte aumento dei casi di insolvenza, ma non si può escludere un ulteriore aggravarsi della controversia commerciale con gli Stati Uniti.

  • Il settore sta affrontando importanti sfide interne ed esterne
  • I pagamenti richiedono in media 30-60 giorni
  • Probabile aumento dei ritardi di pagamento nel 2019

Market Monitor ICT Cina 2019 Panoramica

Secondo Fitch Solutions, nel 2018 il mercato cinese dell’ICT è cresciuto dell’8,2%, portandosi a un valore di 2,86 trilioni di Yuan. Nei prossimi tre anni la domanda interna dovrebbe essere sostenuta dalla liberalizzazione del settore dei servizi, dalla modernizzazione dei settori dell’istruzione e della sanità e dallo sviluppo delle Smart Cities e dell’Internet delle cose (IoT). La continua crescita del reddito disponibile rappresenta un ulteriore supporto alla spesa per le attrezzature informatiche.

I tassi di penetrazione di hardware, software e servizi IT per le imprese sono ancora bassi in Cina. Il Governo cinese assegna al settore dell’ICT un ruolo cruciale nella prossima fase di sviluppo economico ed ha quindi adottato delle politiche volte a supportare lo sviluppo del cloud computing e della produzione avanzata.

Detto questo, il settore cinese dell’ICT si trova ad affrontare sfide interne ed esterne. Sul mercato domestico, la lentezza degli investimenti in immobilizzazioni, l’eccesso di capacità produttiva nei settori della produzione e il forte indebitamento delle imprese rappresentano delle sfide che potrebbero potenzialmente offuscare le previsioni di crescita di questo settore.

Market Monitor ICT Cina 2019 PIL

Per i produttori del comparto la concorrenza si sta facendo sempre più agguerrita. L'eccesso di capacità in alcuni sotto-settori (tra cui pannelli, schede elettroniche e batterie al litio) ha scatenato una preoccupante guerra dei prezzi. Allo stesso tempo, l'aumento dei costi per la manodopera limita la competitività della Cina, soprattutto nei confronti dei concorrenti del Sud-est asiatico. Secondo la Banca Mondiale, in Cina i costi per la manodopera sono superiori di due volte rispetto all’Indonesia, alle Filippine, alla Tailandia e al Vietnam.

Anche i distributori e rivenditori del settore devono confrontarsi con una quantità crescente di rischi e sfide. La maggior parte dei piccoli operatori in questo segmento è rappresentata da distributori che operano soltanto con uno o due marchi, e trattandosi di un mercato in rapido cambiamento, queste imprese sono esposte a rischi elevati a causa dell'alta concentrazione dei portafogli di prodotti.

Le attuali controversie commerciali con gli USA mettono sotto pressione i tassi di crescita del mercato dell’ICT. I potenziali dazi del 25% sull’importazione negli USA di dispositivi mobili e componenti di telecomunicazione di produzione cinese (inclusi display e schede elettroniche) potrebbero determinare un rallentamento della crescita di fatturato di questi produttori.

Market Monitor ICT Cina 2019 Swot

Il mercato cinese dell’hardware dipende in modo significativo dalle importazioni (circa l’87,5% delle importazioni cinesi del settore sono rappresentate da componenti elettroniche che vengono assemblate e poi riesportate). A seguito dell'aumento dei dazi, le imprese IT globali potrebbero iniziare a spostare i loro impianti di produzione dalla Cina ad altri paesi, con un impatto negativo sulla catena di fornitura cinese. Un deprezzamento del Renminbi farebbe aumentare i costi complessivi del settore cinese dell’ICT poiché fortemente dipendente dall’importazione di tecnologie. Allo stesso tempo, il rallentamento della crescita economica e la diminuzione della fiducia di imprese e consumatori, legati alle attuali dispute commerciali, avrebbero un impatto diretto sugli acquisti di prodotti ICT sul mercato interno.

La decisione statunitense di impedire potenzialmente ai fornitori domestici e persino esteri di fare affari con il colosso tecnologico cinese Huawei avrebbe considerevoli conseguenze sulla compagnia stessa e sui suoi fornitori domestici. Si ritiene che Huawei disponga di una quantità sufficiente di componenti hardware per poter operare per 3-6 mesi, forse persino per un anno, ma potrebbe avere difficoltà a sostituire i propri fornitori di software. In ogni caso, la compagnia deve trovare una soluzione per identificare dei nuovi fornitori di hardware e software di alta qualità nel medio/lungo termine.

I pagamenti nel settore dell’ICT richiedono in media tra i 30 e i 60 giorni. A causa del peggioramento delle condizioni di mercato, prevediamo un aumento di ritardi di pagamento nel 2019. Al momento non si prevede un aumento significativo delle insolvenze, che tuttavia non può essere escluso in caso di un’ulteriore escalation delle dispute commerciali con gli USA e della questione Huawei.

Market Monitor ICT Cina 2019 Settori

Un altro fattore è rappresentato dal rischio che, in una fase di contrazione del mercato, alcuni operatori potrebbero fare affidamento su pochi grandi ordini per poi ritrovarsi estromessi dal settore. La trasparenza continua ad essere uno dei problemi principali del settore cinese dell'ICT in quanto la proprietà delle imprese e la struttura dei gruppi non è sempre evidente e i dati finanziari sono a volte discordanti. Le banche fanno spesso ricorso a garanzie incrociate nella concessione di prestiti al settore e ciò implica un potenziale "effetto domino" in caso di problemi di liquidità di un'impresa.

Alla luce delle importanti sfide citate, il nostro approccio assicurativo si conferma generalmente neutro o prudente. Al momento valutiamo l’impatto delle dispute commerciali e della questione Huawei sull’intero comparto cinese dell’ICT e la sua catena del valore.

I produttori del settore dell’ICT devono confrontarsi con la forte concorrenza e la loro performance potrebbe risentire in modo significativo delle dispute commerciali tra Cina e Stati Uniti. In questo segmento, valutiamo la redditività delle imprese e la loro quota di import/export. Nel caso dei fornitori di servizi, le vendite dipendono generalmente da progetti che potrebbero essere facilmente rimandati.

In linea generale, prestiamo particolare attenzione ai piccoli distributori, integratori di sistemi e rivenditori online a causa della forte concorrenza in questi segmenti e della situazione finanziaria debole di molte imprese.

Documenti collegati