Market Monitor ICT Spagna 2019

Market Monitor

  • Spagna
  • ICT

18 giugno 2019

I margini di profitto di molte imprese spagnole del settore ICT all'ingrosso e al dettaglio rimangono stretti, soprattutto a causa dell'elevata concorrenza in termini di prezzi di vendita.

Market Monitor ICT Spagna 2019
  • Benché le vendite del settore dell’ICT abbiano beneficiato di un aumento costante negli ultimi due anni, la crescita ha subito un rallentamento nel 2017 e 2018 (rispettivamente +1,2% e +1,7% dopo l’aumento del 5,4% nel 2016) a causa della contrazione della domanda da parte dei committenti pubblici e privati. Le vendite dovrebbero crescere di circa il 2% all’anno nei prossimi cinque anni.
  • Un numero significativo di imprese del settore fa parte di gruppi multinazionali e la quota di investimenti esteri è stabile. Tuttavia, la bilancia commerciale del settore spagnolo dell’ICT è strutturalmente negativa a causa del basso livello di export.
  • I margini di profitto di molte imprese si mantengono stabili, benché limitati, soprattutto nel sotto-settore dei grossisti e rivenditori. Ciò è causato principalmente dalla forte concorrenza in termini di prezzi di vendita.
  • In linea generale, i requisiti di finanziamento sono nella media e le banche sono inclini a concedere prestiti al settore dell’ICT. Tuttavia, è importante operare una distinzione tra i diversi sotto-settori poiché le esigenze di liquidità dei produttori IT sono significativamente inferiori rispetto a quelle dei grossisti e rivenditori, che hanno un fabbisogno più elevato di capitale circolante e sono fortemente dipendenti da linee di credito bancario a breve termine.
  • I pagamenti nel settore spagnolo dell’ICT richiedono in media 30-60 giorni e l'esperienza di pagamento è stata buona nel corso degli ultimi due anni. Il numero di ritardi di pagamento e insolvenze è basso e non ci aspettiamo variazioni nel corso di quest'anno.
  • Il nostro approccio assicurativo nei confronti del settore dell’ICT si conferma generalmente aperto o neutro, pur monitorando con maggiore attenzione le imprese medio-piccole e fortemente indebitate. Soprattutto per quanto riguarda i grossisti e rivenditori è importante prendere in considerazione le linee di credito disponibili e gli importi residui in modo da determinare la situazione di liquidità.

Documenti collegati