Market Monitor Costruzioni Singapore 2020

Market Monitor

  • Singapore
  • Costruzioni

10 marzo 2020

Nel medio termine, il settore delle costruzioni di Singapore sta affrontando un prolungato rallentamento della crescita. Sono interessati soprattutto i sottosettori residenziale e commerciale.

Contrazione del commercio globale, incertezze legate alle politiche commerciali, riduzione della domanda da parte della Cina e fase discendente del settore ICT sono tutti fattori che hanno un impatto immediato sull'economia di Singapore fortemente orientata all'export. La crescita modesta del PIL nel 2019 e 2020 ha avuto ripercussioni sull'attività dell'edilizia privata nella Città-Stato.

Nel medio termine, il settore dell'edilizia si sta confrontando con un prolungato rallentamento della crescita. In termini reali, la crescita degli investimenti dovrebbe scendere al 2,7% quest'anno e allo 0,5% nel 2021. Particolarmente colpiti sono i sottosettori dell'edilizia residenziale e commerciale. I progetti di edilizia privata stanno registrando un rallentamento, mentre le imprese di costruzione devono confrontarsi con la forte concorrenza, la contrazione dei margini di profitto e la lentezza dei pagamenti.

Per contro, le prospettive per il segmento dell'edilizia pubblica si confermano positive: gli investimenti da parte del Governo in infrastrutture e ingegneria civile restano infatti elevati (27 miliardi di Dollari di Singapore nel 2020 e 34 miliardi nel 2021). Ciò avrà un effetto positivo soprattutto sulle imprese multinazionali. Diversi importanti progetti, tra cui la linea di trasporto rapido Thomson-East Coast MRT, il mega-porto di Tuas e il Terminal 5 dell’Aeroporto di Changi, sono già in corso o in procinto di partire. I progetti di edilizia pubblica dovrebbero rappresentare il 60% della domanda complessiva del settore nel 2020.

La redditività di molte imprese di costruzione si conferma bassa e i margini di profitto dovrebbero registrare un’ulteriore contrazione quest’anno. Le piccole e medie imprese appaltatrici continuano a doversi confrontare con problemi di liquidità e la contrazione dei margini di profitto. Questa situazione è provocata dalla carenza di progetti, dalla concorrenza crescente e dall’aumento dei costi di manodopera e noleggio.

Le imprese edili di Singapore sono fortemente dipendenti dalle banche per quanto riguarda i prestiti e il finanziamento di progetti. Le misure varate dal Governo per raffreddare il mercato immobiliare stabiliscono dei criteri più rigidi per la concessione di prestiti (ad esempio aumento dei depositi richiesti, riduzione del rapporto prestito/valore, aumento delle imposte di bollo e dei tassi d’interesse) sia per i consumatori privati sia per gli sviluppatori.

I pagamenti nel settore richiedono in media 60-120 giorni. A partire dal 2017 il comportamento di pagamento ha mostrato un graduale peggioramento. I casi di ritardo nel settore dell'edilizia sono aumentati del 49% nel quarto trimestre del 2019 (rispetto al 47% nel terzo trimestre dell'anno) a causa soprattutto dei ritardi di pagamento da parte di committenti speciali. Il numero di ritardi dovrebbe registrare un ulteriore aumento quest’anno, soprattutto nei segmenti dell'edilizia residenziale e commerciale. Nel complesso, il tasso d’insolvenza del settore edile resta elevato.

I casi d’insolvenza sono aumentati di circa il 5% nel 2019 e dovrebbero registrare un’ulteriore crescita del 5% nel 2020. A seguito del recente aggiornamento del Building and Costruction Industry Security Payment Act (che pone maggiore enfasi sulla protezione dei debitori e il salvataggio delle imprese), le imprese di costruzione possono oggi scegliere l’aggiudicazione piuttosto che ricorrere all’azione in giudizio o all’arbitrato. Benché ciò offra un buon margine di manovra e una possibilità di sopravvivenza per le PMI maggiormente in difficoltà, la lentezza dei pagamenti continua a rappresentare un problema per le imprese.

Alla luce della debolezza della domanda, della forte concorrenza, dei margini limitati, della lentezza dei pagamenti e dell'aumento delle insolvenze, il nostro approccio assicurativo si conferma restrittivo nei confronti dell’edilizia residenziale e commerciale e del segmento dei materiali da costruzione, soprattutto nel caso dei piccoli operatori. Per contro, il nostro approccio è generalmente positivo per quanto riguarda le imprese attive nel segmento dell'edilizia pubblica.

Singapore: Settore Costruzioni

 

Documenti collegati