Market Monitor-Alimentare-USA-2016

Market Monitor

  • Stati Uniti d'America
  • Alimentare

06 dicembre 2016

La tendenza attuale di fusione e acquisizione verso un successivo consolidamento nel mercato alimentare degli Stati Uniti dovrebbe accelerare nei prossimi anni.

  • Margini di profitto sotto pressione a causa dei costi elevati per energia e manodopera
  • I pagamenti richiedono in media 60 giorni
  • I casi d’insolvenza dovrebbero mantenersi stabili

 

Belgio: Settore Alimentare | Panoramica

L’industria alimentare statunitense dovrebbe registrare una crescita dell’1,4% nel 2016 e dell’1,6% nel 2017, al di sotto delle previsioni di crescita del PIL per lo stesso periodo. La produzione di cibi e bevande è una delle più importanti del paese e conta oltre 1,4 milioni di addetti; il settore è composto da circa 21.000 aziende e genera ricavi per 760 miliardi di Dollari. L’andamento relativamente  positivo dei prezzi delle materie prime ha contribuito a contenere l’inflazione. Allo stesso tempo i consumatori sono sempre più attenti alla salute e la produzione di alimenti naturali, biologici e senza glutine che continueranno ad essere settori strategici di crescita, a discapito dei produttori di alimenti confezionati/piatti pronti.

Un’altra sfida per il settore alimentare degli Stati Uniti è rappresentata dai nuovi requisiti di legge: lo scorso mese di maggio, la FDA statunitense ha annunciato una nuova tabella nutrizionale per gli alimenti confezionati che include anche informazioni di natura scientifica, ad esempio il collegamento tra dieta e patologie croniche come obesità e disturbi cardiaci. Il Congresso ha anche approvato una nuova legge che fissa degli standard a livello nazionale per quanto riguarda gli alimenti che contengono ingredienti geneticamente modificati (i cosiddetti OGM). Ciò avrà un impatto sulla maggior parte dei produttori del settore alimentare che dovranno adeguare le etichette di tutti i prodotti alla nuova normativa. Poiché la sicurezza alimentare sta diventando sempre più importante agli occhi dei consumatori statunitensi, la trasparenza della catena di approvvigionamento delle imprese del settore è diventata un fattore cruciale per il successo sul mercato.

I margini di profitto delle imprese alimentari statunitensi sono molto bassi in tutti i sotto-settori, anche se non è prevista una riduzione per il 2017. La concorrenza è molto forte soprattutto nei sotto-settori della vendita al dettaglio e dei servizi alimentari e le imprese tendono a tagliare i prezzi per aumentare la quota di mercato. Negli ultimi anni abbiamo assistito a numerosi casi di fusione e acquisizione (M&A) e la tendenza è verso una maggiore concentrazione tra gli operatori più grandi. Si prevede che le attività di M&A e il conseguente processo di consolidamento registreranno un’ulteriore accelerazione nei prossimi anni poiché, in un contesto altamente competitivo, espandersi significa garantirsi la crescita e il miglioramento dei margini di profitto. Le banche sono generalmente inclini a concedere finanziamenti per le attività di M&A e le società d’investimenti privati stanno entrando sempre più prepotentemente nel mercato alimentare.

USA: Settore Alimentare | Pil

I pagamenti nel settore alimentare statunitense richiedono in media 15-60 giorni a seconda dei prodotti venduti (merci deperibili o prodotti confezionati). Il numero di ritardi di pagamento e insolvenze è basso e dovrebbe mantenersi stabile nei prossimi mesi. Molte imprese sono acquistate e poi rivendute e ciò dovrebbe produrre una riduzione dei casi d’insolvenza e una migliore efficienza grazie all’ottimizzazione delle sinergie. Alla luce del contesto di mercato altamente competitivo e dei margini di profitto strutturalmente bassi in questo settore, il nostro approccio assicurativo si mantiene neutro nei confronti dei produttori e rivenditori di generi alimentari. Il settore è sempre esposto al rischio d’improvvise contaminazioni/epidemie o frodi che immediatamente producono effetti negativi sui ricavi e sulla redditività delle imprese.

USA: Settore Alimentare | Swot