Industry Trends Automotive USA 2021

Market Monitor

  • Stati Uniti d'America
  • Trasporti

09 dicembre 2021

Pressioni lungo la catena di approvvigionamento, ma l’aumento dei prezzi di vendita sostiene i margini di profitto

 

IT US automotive Credit Risk

Dopo il calo del 27,9% registrato nel 2020, le vendite di autovet­ ture sul mercato statunitense dovrebbero aumentare soltanto del 7,5% quest’anno poiché i problemi di approvvigionamento stanno frenando l’andamento della domanda. La riduzione dei livelli di produzione registrata quest’anno è causata principalmente dalla carenza di semiconduttori. Pur prevedendo che la crisi dei semi­ conduttori proseguirà nel 2022, la produzione di veicoli dovrebbe crescere del 12% nel prossimo anno.

 

IT US automotive output

Nell’ottica di proteggere i margini di profitto, i produttori di ap­ parecchiature originali (OEM) hanno adeguato la produzione dan­ do priorità ai modelli maggiormente richiesti e che assicurano margini di profitto elevati (tra cui i veicoli pesanti). Gli OEM sono anche stati in grado di aumentare i prezzi di vendita dei veicoli. I margini di profitto dei fornitori hanno risentito dei tagli di pro­duzione, dell’aumento dei prezzi dei materiali e della carenza di manodopera. Tuttavia, non si prevede una contrazione significa­tiva dei margini di profitto poiché i fornitori stanno anche bene­ ficiando del solido andamento della domanda e dell’aumento dei prezzi di vendita.

Trattandosi di un settore a forte intensità di capitale, l’industria automobilistica è dipendente dal finanziamento bancario e molte imprese sono fortemente indebitate. I pagamenti nel settore au­ tomobilistico richiedono in media 60 giorni. Dopo che lo scorso anno le imprese avevano ritardato i pagamenti nell’ottica di pro­ teggere la liquidità, la maggior parte delle imprese è oggi tornata a termini di pagamento normali. Il numero di ritardi di pagamento e insolvenze si è mantenuto basso negli ultimi due mesi e non ci aspettiamo un aumento significativo nel 2022.

Alla luce delle attuali sfide del settore e della sua elasticità finan­ziaria, continuiamo a valutare l’andamento del settore “Discreto”. L’amministrazione Biden prevede di supportare la mobilità elet­trica investendo 174 miliardi. I grandi OEM hanno annunciato il lancio di nuovi veicoli elettrici e forti investimenti negli stabili­menti per la produzione di batterie.

Documenti collegati