Svizzera: crescono i crediti inesigibili

Barometro sui comportamenti di pagamento

  • Svizzera
  • Trasporti,
  • Chimico,
  • Metalli ,
  • Acciaio

24 novembre 2021

Le imprese svizzere intervistate hanno riferito di un 2021 difficile, con forti peggioramenti nel comportamento di pagamento dei clienti e grandi aumenti delle svalutazioni.

Introduzione

Nell'indagine del Barometro sui comportamenti di pagamento di quest'anno, abbiamo esaminato più da vicino come stanno andando tre settori industriali diciotto mesi dopo lo scoppio della pandemia e la recessione globale. Chimica, acciaio/metalli e trasporti hanno tutti riportato un 2021 difficile, con forti peggioramenti nel comportamento di pagamento dei clienti e grandi aumenti delle cancellazioni. Detto questo, le preoccupazioni sullo stato di salute dell'economia nazionale e di alcune aree industriali che innescano carenze di liquidità e l'aumento del rischio di credito, sono molto diffuse. Questo può spiegare perché molte imprese ritengono che il credito commerciale sarà in gran parte offerto da imprese che cercano di sostenere i loro clienti con un accesso informale a finanziamenti a breve termine.

Principali risultati dell'indagine

  • Le aziende intervistate in tutta la Svizzera ci hanno detto che in media il 58% del valore totale delle loro fatture B2B sono state pagate oltre i termini. Questo dato è in aumento rispetto al 46% dello scorso anno.
  • Le cancellazioni di crediti B2B inesigibili sono aumentate all'11% del valore totale delle vendite B2B con dilazione di pagamento, rispetto al 6% dello scorso anno.
  • Quasi la metà delle aziende intervistate in Svizzera che hanno scelto di gestire internamente i crediti concessi ai clienti ha dichiarato di aver sostenuto nell'ultimo anno costi amministrativi e di incasso più elevati. Gli aumenti dei costi segnalati sono stati più spesso associati al finanziamento esterno.
  • Il 54% delle aziende intervistate ha utilizzato quest'anno un'assicurazione crediti.
    Guardando al 2022, l'84% delle aziende svizzere intervistate prevede una crescita del business nel 2022 e il 69% crede che i comportamenti di pagamento dei clienti B2B miglioreranno.
  • Tuttavia, ci sono diffuse preoccupazioni sullo stato di salute dell'economia nazionale e di alcuni settori, che causano carenze di liquidità e un aumento del rischio di credito nei prossimi mesi.
  • Alla domanda su quali cambiamenti indotti dalla pandemia diventeranno  permanenti nel loro modo di fare affari, il 55% delle aziende ha risposto che la digitalizzazione aumenterà e il 52% ha fatto riferimento alla capacità di far fronte ai cambiamenti indotti dalla pandemia nella domanda dei clienti.

Per avere maggiori informazioni

Il rapporto Barometro sui comportamenti di pagamento per la Svizzera fornisce approfondimenti sulle pratiche di pagamento B2B e sull'approccio delle aziende alla gestione del rischio di credito dei clienti nei seguenti settori:

  • Chimico
  • Acciaio/Metalli
  • Trasporti

Per una panoramica completa, è possibile scaricare il rapporto completo del paese disponibile nella sezione Documenti correlati qui sotto. L'appendice statistica e i risultati del sondaggio per l' Europa Occidentale  sono anch'essi disponibili per il download gratuito.

Tutti i contenuti di questa pagina sono soggetti al nostro Disclaimer, disponibile qui.