Germania: i ritardi nei pagamenti offuscano la ripresa

Barometro sui comportamenti di pagamento

  • Germania
  • Trasporti,
  • Chimico,
  • Metalli ,
  • Acciaio

24 novembre 2021

Il PIL tedesco quest'anno dovrebbe recuperare, beneficiando di un'accelerazione più marcata entro la fine del 2022. Tuttavia, i ritardi nei pagamenti gettano ombre su questa prospettiva positiva

Introduzione

Il PIL tedesco dovrebbe registrare un modesto rimbalzo entro la fine del 2021, e beneficiare di un'accelerazione più marcata entro la fine del 2022. Tuttavia, le pratiche di pagamento in tutti i settori gettano ombre su questa previsione positiva. Un numero significativo di aziende intervistate in Germania per il sondaggio del Barometro sulle abitudini di pagamento ha riferito di aver rimandato i pagamenti ai fornitori in concomitanza con i ritardi dei pagamenti dei propri clienti. Mentre ciò potrebbe aiutare ad alleviare i problemi di flusso di cassa nel breve termine, rischia anche di creare un circolo vizioso di cattive pratiche di pagamento e avere un effetto a catena che potrebbe ripercutersi a cascata lungo le catene di fornitura.

Principali risultati del sondaggio

  • Le aziende intervistate in tutta la Germania hanno sperimentato un aumento anno su anno del valore totale delle fatture B2B che erano ancora in sospeso dopo 90 giorni dalla data di scadenza della fattura. il loro numero è salito al 10%, rispetto all'8% dello scorso anno, e quasi tutte tali fatture sono state cancellate come crediti inesigibili.

  • Questo contesto di rischio di credito più elevato può spiegare la contrazione della percentuale totale delle vendite a credito rivelata dalla nostra indagine in Germania. Quest'anno, il 45% di tutte le vendite B2B sono state effettuate con dilazione di pagamento, rispetto al 55% dello scorso anno.

  • Il 60% delle aziende intervistate nel paese ci ha detto quest'anno di non aver cambiato i termini di pagamento concessi ai clienti B2B . Tuttavia, solo il 50% è riuscito a contenere il DSO (Days Sales Outstanding) anno su anno.

  • Guardando al futuro, il 78% delle aziende con cui abbiamo parlato in Germania ha espresso ottimismo e previsto una crescita nel 2022.

  • Più della metà di coloro che hanno risposto al nostro sondaggio (54%) ha riferito di proporsi  per il prossimo anno di negoziare più spesso i termini di pagamento con i clienti B2B . Questo soprattutto come un modo per fornire finanziamenti a breve termine ai loro clienti. Per proteggere i loro crediti l'anno prossimo, molti prevedono di stipulare un'assicurazione del credito.

  • Alla domanda se la pandemia abbia influenzato in modo permanente le loro attività commerciali, il 58% delle aziende intervistate ci ha detto di aver adottato in modo permanente alcuni aspetti della digitalizzazione, compreso un maggiore uso dell'e-commerce nel commercio B2B.

Per maggiori informazioni

I risultati del sondaggio condotto in Germania nell'ambito del Barometro Atradius sui comportamenti di pagamento tra aziende a livello internazionale offrono approfondimenti sui comportamenti di pagamento e sulle modalità di gestione del rischio di credito commerciale in questi comparti industriali tedeschi:

  • Chimico
  • Acciaio/Metalli
  • Trasporti

Per una panoramica completa, è possibile scaricare il report del paese disponibile nella sezione Documenti correlati qui sotto. L'appendice statistica e i risultati del sondaggio del Barometro sulle abitudini di pagamento in Europa Occidentale sono anch'essi disponibili per il download gratuito.

Tutti i  contenuti di questa pagina sono soggetti al nostro Disclaimer, disponibile qui.