Slovacchia: uso diffuso dell'assicurazione dei crediti

Barometro sui comportamenti di pagamento

  • Slovacchia
  • Agricoltura ,
  • Beni durevoli ,
  • Alimentare ,
  • Metalli ,
  • Acciaio

01 dicembre 2021

La maggior parte delle imprese intervistate in Slovacchia ha riportato un calo dei ritardi di pagamento. Questo riflette fortemente l'adozione diffusa tra le imprese dell'assicurazione del credito .

Introduzione

Le aziende che abbiamo intervistato quest'anno in Slovacchia lavorano in tre dei principali settori  del paese: agroalimentare, beni di consumo durevoli e acciaio/metalli. Le prospettive di crescita del PIL della Slovacchia si riflettono nelle loro stesse previsioni di crescita: tre quarti delle aziende prevede di anticipare la crescita e, nei beni di consumo durevoli, il 94% crede che il proprio business crescerà il prossimo anno. Tuttavia, la positività di questa prospettiva e l'ottimismo espresso dalle imprese che abbiamo intervistato è attenuato dalle preoccupazioni sui rischi. Questi si concentrano sul fatto che la pandemia possa essere contenuta con successo e che i suoi impatti sull'economia globale e nazionale continueranno a causare difficoltà il prossimo anno.

Principali risultati del sondaggio

  • Le aziende intervistate in tutta la Slovacchia ci hanno detto che hanno effettuato una percentuale maggiore delle loro vendite B2B a credito durante l'anno scorso. Questo ammonta al 56%, in aumento rispetto al 45% dello scorso anno.  Le aziende hanno offerto credito più spesso per stimolare la crescita delle vendite, principalmente incoraggiando gli ordini con i clienti esistenti.
  • Il 43% del valore totale delle fatture B2B quest'anno risultato scaduto, (rispetto al 49% dell'anno scorso). Le cancellazioni hanno visto un grande calo anno su anno, scendendo al 3% dal 7% dell'anno scorso.
  • Per un numero significativo di aziende intervistate, mantenere internamente la gestione dei crediti si è rivelato costoso, in quanto sono aumentati i costi amministrativi, di riscossione e di capitale.
  • Inoltre, questo approccio non si è dimostrato efficace nel contenere il DSO (Days Sales Outstanding). Più del 60% degli intervistati ne ha segnalato un aumento, la cui liquidità era legata a crediti in sospeso da tempo.
  • Per liberare  liquidità per le operazioni commerciali, le imprese intervistate in Slovacchia avevano bisogno di rafforzare i loro processi di controllo del credito. Questo ha comportato un maggiore interesse per le soluzioni più convenienti offerte dall'assicurazione dei crediti commerciali, dicendoci che stavano considerando di stipulare una polizza il prossimo anno.
  • Guardando al 2022, il 70% degli imprenditori intervistati ha espresso preoccupazione per la salute dell'economia nazionale nei prossimi mesi. In particolare, hanno sottolineato i potenziali ritardi nella ripresa dalla crisi economica pandemica per alcuni settori.
  • Guardando alle implicazioni durature della pandemia, il 74% delle imprese ci ha detto che hanno integrato in modo permanente alcune innovazioni digitali, e il 70% ha detto che dovranno adattarsi al rimodellamento delle catene di approvvigionamento.

Per avere maggiori informazioni

Il Barometro sui comportamenti di pagamento in Slovacchia fornisce approfondimenti sulle abitudini di pagamento B2B e sull'approccio delle aziende alla gestione del rischio di credito dei clienti nei seguenti settori:

  • Agro - alimentare
  • Beni durevoli di consumo
  • Acciaio/ Metalli

 

Per una panoramica completa, è possibile scaricare il report completo del paese disponibile nella sezione Documenti collegati. L'appendice statistica e i risultati del sondaggio del Barometro sulle abitudini di pagamento in Europa Orientale sono anch'essi disponibili per il download gratuito.

Tutti i  contenuti di questa pagina sono soggetti al nostro Disclaimer, disponibile qui.