Mercati emergenti promettenti del 2020

Ricerca Dipartimento Studi Economici

  • Brasile ,
  • Colombia ,
  • Emirati Arabi Uniti ,
  • Vietnam
  • Agricoltura ,
  • Trasporti,
  • Chimico,
  • Costruzioni ,
  • Beni durevoli ,
  • ICT ,
  • Alimentare ,
  • Generale,
  • Meccanica,
  • Tessile

10 febbraio 2020

Nonostante il contesto difficile non mancano alcune buone prospettive per le esportazioni nei paesi emergenti.

Sintesi

  • Nonostante le controversie commerciali in corso e l'aumento dell'incertezza geopolitica, rimangono diversi aspetti positivi per le opportunità di esportazione nei mercati emergenti
  • Brasile, Colombia, Kazakistan, Emirati Arabi Uniti, Senegal e Vietnam brillano nel 2020 come mercati con forti prospettive di crescita e limitata vulnerabilità ai venti contrari a livello mondiale
  • La crescente diversificazione degli scambi, la forte crescita degli investimenti e il dinamismo dei mercati interni offrono opportunità per gli investitori e gli esportatori

Promising emerging markets for 2020

Paesi brillanti in un contesto globale dominato da incertezza geopolitica e commerciale

 

Sia l'incertezza geopolitica che il rallentamento dell'economia cinese hanno innescato un rallentamento della produzione manifatturiera globale, pesando sulla crescita nel 2019. Inoltre, l'aumento dei disordini sociali in diversi paesi e i disastri legati alle condizioni meteorologiche hanno aggiunto ulteriori ostacoli. Tuttavia, vi sono indicazioni che la crescita stia toccando il fondo. Gli effetti dell'allentamento della politica monetaria nei mercati avanzati ed emergenti nel 2019 dovrebbero avere un effetto stabilizzante sulla crescita globale nel 2020. Ciò è accompagnato da una ripresa (seppur lenta) della crescita del commercio globale, che riflette una ripresa della domanda interna e degli investimenti in particolare, nonché l'affievolirsi di alcuni trascinamenti temporanei nei settori automobilistico e delle ITC. Tuttavia, diversi rischi rappresentano ancora una minaccia per le prospettive economiche globali nel 2020. Tra questi vi è un'altra escalation delle tensioni commerciali tra USA e Cina, il mancato raggiungimento di un accordo commerciale tra il Regno Unito e l'UE e l'aumento dei disordini sociali e delle tensioni geopolitiche.

Mentre le opportunità di business si possono trovare in tutto il mondo, per individuare i mercati che si distinguono si cercano paesi con una prospettiva economica solida, sostenuta da fondamentali interni stabili. Ci basiamo su tre criteri chiave che, pur non essendo sempre pienamente soddisfatti, sono soddisfatti in questi mercati meglio di altri. (1) Una crescita costante o in accelerazione del PIL alimentata principalmente dai consumi privati e dagli investimenti fissi, insieme a (2) sufficienti ammortizzatori esterni e tassi di cambio flessibili che riducano i rischi di volatilità globale per questi Paesi. (3) La stabilità delle condizioni politiche e istituzionali è un altro importante fattore alla base di questa crescita.

Sulla base di questi criteri generali, oltre alla nostra esperienza di mercato, abbiamo individuato Brasile, Colombia, Kazakistan, Emirati Arabi Uniti, Senegal e Vietnam.

 

Primi segni di ripresa in America Latina

Sebbene l'America Latina continuerà a registrare prestazioni inferiori a quelle di altre regioni, la crescita è comunque in miglioramento nel 2020. Il Brasile, la sua economia più grande, prevede un'accelerazione dell'espansione del PIL nel 2020. L'adozione di una riforma delle pensioni da parte dell'amministrazione Bolsonaro ha dato un impulso alla fiducia delle imprese. Anche la domanda interna si sta rafforzando con il graduale miglioramento del mercato del lavoro.

A beneficiare della ripresa economica e dell'aumento del potere d'acquisto dei consumatori sono i settori farmaceutico e alimentare. La domanda di farmaci innovativi/specialistici continuerà a crescere, trainata dall'urbanizzazione e dall'invecchiamento della popolazione, il che offrirà alle aziende farmaceutiche buone opportunità di ricavi. Il settore alimentare è un altro settore che probabilmente beneficerà di una maggiore domanda interna. Con una classe media in crescita, i consumatori brasiliani hanno una domanda crescente di prodotti alimentari a più alto valore aggiunto. Ad esempio, il consumo di prodotti lattiero-caseari continuerà a crescere, spinto dall'aumento del reddito disponibile, dalla crescita della popolazione e dalla maggiore percezione che i prodotti lattiero-caseari siano sani e nutrienti.

In Colombia, la crescita economica rimarrà solida nel 2020. L'ambiziosa agenda infrastrutturale continuerà a sostenere gli investimenti pubblici, mentre gli investimenti privati sono favoriti dal successo di Bogotà nell'ottenere lo status di candidato all'OCSE nel 2018, dalla riduzione delle imposte sulle società e dei tassi d'interesse. I consumi delle famiglie sono sostenuti da una solida crescita del reddito e da un'inflazione contenuta.

Nonostante la situazione politica ancora difficile (ad esempio, alcune proteste su larga scala e scioperi nazionali), ci sono buone prospettive per gli investimenti nel settore del petrolio e del gas e nelle infrastrutture per il 2020. Il settore oil & gas beneficerà di un'estensione dei progetti pilota che utilizzeranno la fratturazione idraulica ("fracking") per estrarre petrolio e gas. L'aumento dell'attività offshore invertirà il declino del settore degli idrocarburi in Colombia e genererà opportunità di business per i servizi di supporto marittimo. Il valore aggiunto del settore energetico dovrebbe aumentare del 2,8% nel 2020. Allo stesso tempo, gli ampi progetti infrastrutturali in corso in Colombia generano una forte domanda di investimenti in infrastrutture. Il valore aggiunto del settore delle costruzioni dovrebbe aumentare del 3,8% nel 2020.

 

Kazakistan: condizioni favorevoli per lo sviluppo imprenditoriale

In Asia centrale, il Kazakistan ha prospettive favorevoli per il 2020, con una crescita che si mantiene al di sopra della media storica e una relativa stabilità della valuta tenge. Nonostante un cambio di leadership nel 2019, la situazione politica rimane stabile. Il quadro economico è migliorato in modo significativo. Nel 2020 il Kazakistan si colloca al 25° posto nella classifica della Banca Mondiale per la facilità di fare business, rispetto al 36° posto del 2018.

Il governo sta investendo nella diversificazione economica e nel miglioramento delle infrastrutture. Le prospettive sono promettenti per il settore farmaceutico. I miglioramenti normativi e le riforme sanitarie portano a una maggiore stabilità del mercato e a un più ampio accesso ai servizi sanitari, favorendo la crescita del settore. La domanda è sostenuta anche da una solida previsione dei consumi delle famiglie nel 2020 e nel 2021.

Dubai: Expo 2020 attrae turisti e investimenti

Gli Emirati Arabi Uniti (EAU) sono un paese politicamente stabile  e un hub regionale con un'economia relativamente diversificata  (turismo, finanza, logistica). La politica economica continuerà a puntare a ridurre la dipendenza  dal settore degli idrocarburi. Gli Emirati Arabi Uniti mirano a passare ad un'economia basata sulla conoscenza entro il 2021, con il contributo del petrolio al PIL che dovrebbe scendere al 20% dal 26% attuale. L'Expo 2020 organizzata da Dubai e le nuove regole sui visti incentiveranno gli arrivi turistici e i progetti su larga scala attireranno ulteriori investimenti diretti esteri (IDE). Nonostante gli sforzi di diversificazione, l'economia dipende ancora dall'andamento regionale del petrolio e la crescita è limitata dal basso prezzo del petrolio e dai tagli alla produzione dell'OPEC.

Un settore che ha buone prospettive di crescita è quello farmaceutico. La crescente preferenza per la medicina ad alto valore aggiunto, l'invecchiamento della popolazione e l'introduzione dell'assicurazione sanitaria obbligatoria stanno aumentando la domanda. La reputazione degli Emirati Arabi Uniti come centro leader del turismo medico contribuirà anche a stimolare la domanda di farmaci e servizi sanitari più avanzati, offrendo quindi opportunità alle aziende del settore farmaceutico. Il valore del mercato farmaceutico degli EAU dovrebbe crescere fino a superare i 4,5 miliardi di dollari nel 2021 (3,2 miliardi di dollari nel 2016).

Senegal: situazione politica stabile e istituzioni forti

L'incertezza della politica commerciale globale ha frenato la crescita economica nell'Africa subsahariana, anche se le prospettive per il 2020 sono in leggero miglioramento. Il Senegal è un paese vivace nella regione, con un clima politico stabile, forti istituzioni democratiche e un'elevata crescita del PIL. L'espansione economica è sostenuta da investimenti in infrastrutture e dall'aumento della produzione industriale e agricola. Il governo ha adottato un piano di sviluppo per il paese, il cosiddetto Plan Sénégal Emergent (PSE), che è entrato nella sua seconda fase nel 2019-23. Il PSE include riforme strutturali per sostenere gli investimenti privati e aumentare la diversificazione economica.

I settori che offrono buone opportunità di investimento sono quello del petrolio, del gas e delle infrastrutture. La produzione di petrolio e gas dovrebbe iniziare a partire dal 2022, dando luogo a notevoli opportunità di investimento nei prossimi due o tre anni. La seconda fase del PSE si concentrerà sul miglioramento della produttività, sulla costruzione di ferrovie e strade rurali e sull'elettrificazione dei villaggi. Inoltre, il governo senegalese sta pianificando grandi investimenti nell'energia (parchi eolici, centrali solari). Tutto questo creerà importanti opportunità a lungo termine per gli esportatori (beni strumentali in particolare), ma anche per i fornitori di servizi di trasporto, stoccaggio e logistica.

Vietnam: leader regionale per l'esportazione

L'Asia emergente sta ancora mostrando il più alto tasso di crescita tra le principali regioni, anche se il rallentamento in Cina avrà un impatto. Consideriamo il Vietnam uno dei mercati più brillanti della regione, in quanto è una delle economie ASEAN in più rapida crescita e un outperformer regionale per le esportazioni. La crescita del PIL dovrebbe rimanere elevata nel 2020 (+7%), sostenuta da esportazioni solide e produzione industriale. Il basso costo del lavoro e l'esistenza di zone economiche speciali rafforzano le opportunità di investimento per le imprese straniere. Il Vietnam è anche una buona alternativa regionale a basso costo  alla Cina per un'industria manifatturiera orientata all'esportazione. La sua base produttiva è cresciuta ad un ritmo accelerato dall'inizio della guerra commerciale USA-Cina.

Data la crescita delle attività di importazione ed esportazione, il settore dei trasporti e della logistica ha un elevato potenziale di crescita. I principali prodotti di esportazione del Vietnam sono cresciuti costantemente, creando un'alta frequenza di trasporti via mare. Inoltre, il boom dell'e-commerce sta anche guidando la crescita delle spedizioni e delle consegne veloci. La robusta espansione economica e il basso tasso di disoccupazione dovrebbero guidare l'ulteriore crescita dei salari nel paese. Soprattutto l'aumento dei consumi privati offre opportunità interessanti per le imprese. Il settore del commercio al dettaglio e dei beni di consumo sarà probabilmente uno dei principali beneficiari, con una crescita del settore del commercio al dettaglio a valore aggiunto prevista del 6,5% nel 2020. 

Un'elevata crescita degli investimenti edilizi e

immobiliari può aiutare il settore delle costruzioni. Questo include il settore immobiliare turistico, che attrae forti capitali di investimento nazionali ed esteri. Si prevede che l'industria del turismo crescerà di oltre il 10% nel 2020. Gli IDE nel settore immobiliare vietnamita sono stati pari a 3,3 miliardi di dollari tra gennaio e novembre 2019. Si prevede una ripresa degli investimenti pubblici nell'edilizia nel 2020 dopo due anni più deboli. Il valore aggiunto dell'edilizia dovrebbe aumentare del 6,5% nel 2020.  Dopo un rallentamento nel 2019, si prevede una ripresa della crescita nel settore agricolo. La domanda di pesticidi e fertilizzanti aumenterà per supportare la maggiore produzione agricola.

Conclusioni

Mentre le prospettive economiche mondiali possono essere ancora offuscate dall'incertezza geopolitica e commerciale, si possono ancora trovare opportunità di commercio in nuovi mercati. Alcuni dei paesi sopra elencati potrebbero non essere i mercati a più rapida crescita, ma registrano una crescita stabile o in aumento, insieme a condizioni commerciali favorevoli e opportunità di sviluppo in numerosi settori.  

Emerging markets in the spotlight 2020

 

Theo Smid, economist              Dana Bodnar, economist

theo.smid@atradius.com         dana.bodnar@atradius.com

+31 20 553 2169                        +31 20 553 3165

 

Documenti collegati