Editoriale

 


Massimo Mancini

Massimo Mancini
Country Manager Atradius Italia

Ottime notizie arrivano da uno dei comparti produttivi di maggior rilievo per l’economia del nostro Paese: l’industria della moda. Il fiore all’occhiello dell’immagine dell’Italia nel mondo si prepara a chiudere quest’anno con un tasso di crescita stimato nell’ordine del +1,8%, oltre il doppio rispetto allo scorso anno.

Questo risultato è dovuto soprattutto al traino dell’export verso i mercati tradizionali per la moda italiana come Europa, Russia, Stati Uniti, Giappone e Cina, cui si aggiungono nuovi mercati emergenti ricchi di opportunità commerciali per il Made in Italy, nell’area del Sud Est-asiatico. Per essere in grado di cogliere queste opportunità, soprattutto con uno dei prodotti d’eccellenza per l’export italiano come la moda, è necessario ridurre al minimo il rischio di credito commerciale, che è una realtà quando si opera sui mercati esteri.

Conoscono bene questo rischio le aziende italiane impegnate a far crescere il business tramite politiche commerciali di ampio respiro, che si traducono in precise strategie di internazionalizzazione. Ma, all’interno di queste strategie, come è possibile bilanciare l’elemento del rischio di mancato pagamento delle fatture con quello della sicurezza del buon esito della transazione commerciale a credito?

In sostanza, come si fa a rimanere stabilmente sui mercati internazionali, proteggendosi dagli effetti negativi derivanti dall’insolvenza dei propri acquirenti, per ragioni commerciali ed anche politiche? Occorre bilanciare in maniera strategica rischio, sicurezza e tutela del portafoglio crediti.

Per offrire questa opportunità alle aziende del comparto della moda italiana, appartenenti ai settori tessile, abbigliamento, calzature, pelle e accessori, Atradius ha realizzato polizza specifica - Modula Moda – che garantisce una copertura assicurativa del 90% per le vendite con pagamento a dilazione, sia sul mercato domestico italiano che all’export.

In particolare, la polizza contiene una serie di condizioni specifiche, rispondenti alle peculiarità del sistema moda, quali la copertura assicurativa degli ordini in corso e dei costi di produzione sostenuti (rischio pre-credito o di lavorazione).

Modula Moda è stata realizzata in un’ottica di sostegno allo sviluppo ed alla diffusione del Made in Italy nel comparto moda, e ciò anche  sotto il profilo dei costi di assicurazione, poiché è la prima copertura assicurativa del credito commerciale presente sul mercato con un premio fisso, annuale, rateizzabile, definito alla firma del contratto sulla base dell’analisi del rischio, e senza alcun conguaglio annuale.

Inoltre, per le richieste di valutazione del merito creditizio dei clienti esteri, le aziende italiane che scelgono Modula Moda non devono sostenerne i costi, sia in fase di trattativa che per l’intera durata del contratto. La polizza garantisce, inoltre, un’ampia capacità di rimborso delle perdite sui crediti assicurati, pari a 50 volte il premio pagato e prevede il rimborso del 100% dei costi sostenuti per il recupero dei crediti assicurati, gestito dalla società di Atradius specializzata nel recupero crediti in Italia ed all’estero.

Ad un comparto così fortemente dinamico come quello della moda italiana, Atradius rivolge una copertura assicurativa agile anche dal punto di vista della gestione del contratto, grazie alla possibilità di usufruire di Atradius Atrium, la nuova piattaforma digitale per la gestione integrata della polizza all’interno di un unico ambiente nel quale sono raccolti tutti gli applicativi on-line di Atradius.

Con la realizzazione di Modula Moda, si declina ulteriormente l’impegno di Atradius nel sostenere le aziende italiane verso ciò che deve essere il loro obiettivo di fondo: concentrarsi unicamente sulle opportunità di sviluppo commerciale, in particolare sui mercati esteri, lasciando ad Atradius la gestione del rischio di mancato pagamento delle fatture da parte dei loro acquirenti. Questo rischio è un realtà ineluttabile, che può compromettere la sopravvivenza stessa dell’azienda, se non opportunamente ridotto al minimo.

Poiché la concessione di pagamenti dilazionati continuerà ad essere il motore degli scambi, ed un valido argomento per consolidare i rapporti commerciali soprattutto sui mercati internazionali,  è importante che le aziende italiane sappiano di poter operare in sicurezza sui mercati esteri, certi di  avere un partner specializzato come Atradius al proprio fianco.