Market Monitor ICT Emirati Arabi Uniti 2018

Market Monitor

  • Emirati Arabi Uniti
  • ICT

12 giugno 2018

Nonostante i segnali di stabilizzazione dopo il secondo semestre 2017, il settore delle TIC rimane fragile, con i margini di profitto delle imprese che dovrebbero ridursi ulteriormente nel 2018.

Market Monitor ICT EAU 2018 - PIL
Market Monitor ICT EAU 2018 - Settori

  • La catena del valore del settore ICT degli Emirati Arabi Uniti comprende fornitori, distributori, grossisti, rivenditori e altri piccoli dettaglianti, mentre la produzione è assente. La maggior parte dei fornitori e distributori si trova nelle zone di libero scambio di Dubai, da cui parte la ridistribuzione nel resto del Medio Oriente.
  • Nonostante la ripresa dei prezzi del greggio nel 2018, la pressione al ribasso in termini di economia e spesa discrezionale (incluso il settore ICT) non accenna ad attenuarsi. Secondo i dati della BMI, la spesa in Medio Oriente è stimata intorno a 235 miliardi di Dollari nel 2018, con un lieve aumento rispetto allo scorso anno.
  • Il mercato dell’ICT resta caratterizzato da forte concorrenza, margini a una sola cifra, basse barriere all’entrata, assenza di supporto da parte delle banche e crescita stagnante in alcuni sotto-segmenti, tra cui PC e desktop. L’imposizione di nuovi dazi su alcuni beni durevoli di consumo e prodotti IT in India, unita all’instabilità politica nella regione mediorientale, ha avuto un impatto negativo sulla domanda totale di prodotti ICT.
  • I ritardi di pagamento e le insolvenze hanno fatto registrare un forte aumento a partire dal 2015; il settore ha anche registrato numerosi casi di frode causati da problemi di liquidità. Pur in presenza di segnali di stabilizzazione a partire dalla seconda metà dello scorso anno, il settore si conferma fragile e instabile e i margini di profitto delle imprese dovrebbero continuare a registrare una contrazione anche quest’anno. Una delle ragioni principali dell’aumento del tasso d’insolvenza è rappresentato dalla mancanza di supporto da parte delle banche, che hanno adottato un atteggiamento più restrittivo e prudente. Le prospettive per il 2018 per quanto riguarda i ritardi di pagamento e le insolvenze si confermano piuttosto negative.
  • Continuiamo ad adottare un approccio prudente e selettivo nei confronti degli acquirenti del settore ICT degli Emirati Arabi Uniti, soprattutto per quanto riguarda il segmento delle vendite all’ingrosso e al dettaglio che ha subito il forte impatto legato alla contrazione della domanda, alla forte concorrenza e alla contrazione dei margini di profitto. Prestiamo inoltre particolare attenzione ai distributori e rivenditori che esportano in paesi ad alto rischio politico in Medio Oriente e Africa. Per quanto riguarda il segmento delle telecomunicazioni, adottiamo un approccio prudente nei confronti delle imprese più piccole. In ogni caso, la disponibilità di bilanci certificati aggiornati e dello storico delle transazioni commerciali è un requisito essenziale nella valutazione della concessione di copertura nel settore ICT.

 

 

 

Documenti collegati