Market Monitor Costruzioni Messico 2018

Market Monitor

  • Messico
  • Costruzioni

13 febbraio 2018

Le prospettive per il 2018 rimangono modeste e si prevede che i margini di profitto già bassi di molte imprese di costruzioni si deteriorino ulteriormente nel primo semestre del 2018.

  • Il 2017 è stato un anno difficile per l'industria edile messicana poiché il segmento dell'edilizia pubblica ha sentito gli effetti della riduzione degli investimenti; per contro, gli investimenti privati nell'edilizia residenziale e commerciale si sono mantenuti quantomeno stabili. Il valore complessivo della produzione del settore ha subito una contrazione del 3,8% nel terzo trimestre del 2017. Allo stesso tempo, il segmento dei materiali da costruzione ha risentito negativamente delle oscillazioni dei prezzi (soprattutto, acciaio e cemento).
  • Le prospettive per il 2018 restano deboli e i margini di profitto (già bassi) di molte imprese edili dovrebbero registrare un'ulteriore contrazione nel primo semestre di quest'anno a causa soprattutto del basso livello di investimenti da parte del governo e della riduzione delle attività in vista delle elezioni presidenziali e generali del prossimo luglio. Inoltre, l'incertezza legata all'esito dei negoziati NAFTAinfluisce negativamente sugli investimenti immobiliari in Messico.
  • In linea generale, le banche non hanno un approccio restrittivo nei confronti del credito all'edilizia, ma i tassi d’interesse elevati rappresentano un ostacolo alla sottoscrizione di prestiti.

  • I pagamenti nel settore edile messicano richiedono in media tra i 45 e i 120 giorni. I termini di pagamento nel settore sono tendenzialmente lunghi, specialmente nel segmento delle infrastrutture pubbliche. Alla luce della debolezza della domanda, si prevede un aumento del numero di casi di mancato pagamento nel 2018.

  • Il nostro approccio assicurativo è neutro nei confronti delle imprese attive nei segmenti dell'edilizia commerciale e residenziale, mentre si conferma restrittivo per quanto riguarda l'edilizia pubblica e dei materiali da costruzione.