Market Monitor - Costruzioni - Messico

Market Monitor

  • Messico
  • Costruzioni

19 febbraio 2016

L'incertezza sui tassi di interesse e volatilità delle valute potrebbe far deragliare la performance nel 2016.

  • La produzione del settore edile messicano è cresciuta del 3% nel 2015: tale crescita, che ha interessato sia l’edilizia residenziale sia l’edilizia non residenziale, è stata sostenuta principalmente dagli investimenti privati. La costruzione di nuove abitazioni ha beneficiato dei bassi tassi di interesse sui mutui e dell’aumento dei finanziamenti e sovvenzioni a favore dell’edilizia.
  • Nel 2016, la produzione edile dovrebbe aumentare allo stesso ritmo del 2015. La riforma del settore energetico e il programma nazionale per le infrastrutture dovrebbero dare un forte impulso alla costruzione di acquedotti, centrali elettriche e aeroporti. I 500 progetti più importanti previsti per il 2016 ammontano a circa 446 miliardi di Pesos (24 miliardi di Euro).
  • Tuttavia, alcuni elementi potrebbero frenare la performance del settore nel 2016, quali un’ ulteriore riduzione dei prezzi del petrolio, un rallentamento dell’economia statunitense, l’incertezza in merito ai tassi di interesse e le oscillazioni della valuta.
  • I pagamenti nel comparto edile messicano richiedono in media tra i 45 e i 120 giorni. I termini di pagamento nel settore sono tendenzialmente lunghi, specialmente nel caso dei progetti relativi alle infrastrutture pubbliche. Nel 2015 è aumentato il numero di ritardi nei pagamenti da parte degli enti pubblici e delle imprese statali.
  • Poiché il persistente clima di incertezza nel paese e a livello internazionale potrebbe avere un impatto negativo sul settore edile, manteniamo per il momento un approccio assicurativo molto prudente.