Ungheria: la più incline ad offrire condizioni di credi

Barometro sui comportamenti di pagamento

  • Ungheria
  • Costruzioni ,
  • Beni durevoli ,

18 settembre 2018

Nel 2018, gli intervistati in Ungheria hanno registrato un aumento significativo del DSO e anche la percentuale di crediti B2B non recuperabili è aumentata leggermente.

Gli intervistati in Ungheria hanno mantenuto la loro posizione favorevole al credito, commerciando sul credito per alimentare la cooperazione a lungo termine e perché questa è una pratica commerciale comune. Nel 2018, un maggior numero di intervistati ha riferito di frequenti ritardi nei pagamenti da parte dei propri clienti B2B. Le ragioni principali sono l'insufficiente disponibilità di fondi, gli acquirenti che utilizzano le fatture in sospeso come forma di finanziamento e la complessità della procedura di pagamento. Il fallimento e l'incapacità di individuare il cliente rimangono i motivi principali per cui i crediti B2B non sono riscossi.

Vendite a credito per premiare la collaborazione

 

B2B sales on credit Hungary 2018

Storicamente, i rispondenti in Ungheria sono stati i più inclini a vendere a condizioni di credito nella regione dell'Europa orientale. Nonostante un calo di quasi otto punti percentuali quest'anno, i risultati dell'indagine indicano la stessa posizione aperta con il 57,6% delle vendite B2B effettuate a credito. Gli intervistati sono chiaramente più a proprio agio nella vendita di credito ai clienti B2B nazionali, per i quali la percentuale di vendite B2B totali effettuate a credito è superiore a quella registrata con i clienti B2B stranieri (60,7% contro il 54,4%).

Gli intervistati ungheresi hanno dichiarato di concedere credito commerciale ai propri clienti B2B nazionali soprattutto perché la loro affidabilità creditizia è stata ben consolidata per lunghi rapporti commerciali e perché è la prassi commerciale abituale. Sebbene molto incline ad offrire credito ai clienti domestici B2B, il 31,3% degli intervistati ha dichiarato che il comportamento scorretto dei clienti comporterebbe il rifiuto di concedere condizioni di credito. Un altro motivo frequentemente citato per cui le aziende qui non concederebbero crediti commerciali ai loro clienti domestici B2B è un alto rischio economico o politico (menzionato dal 25,0% degli intervistati).

 

Offriamo dilazioni nei pagamenti in base alla nostra esperienza di trading e se il cliente è affidabile.

Intervistato, Alimentare

Similarly to what was mentioned in regards to domestic B2B customers, Hungarian respondents use credit sales because it is common practice in the industries they operate in and to reward long-lasting cooperation. Respondents in Hungary refuse credit sales to their foreign B2B customers because of high economic and political risk in the customer’s country, poor payment behaviour and high currency risk (each of these reasons was mentioned by 26.3% of respondents).

Analogamente a quanto menzionato per quanto riguarda i clienti domestici B2B, gli intervistati ungheresi fanno ricorso alle vendite dilazionate perché costituisce una pratica comune nei settori in cui operano e per premiare una cooperazione duratura. Gli intervistati in Ungheria non applicano le stesse condizioni ai loro clienti B2B stranieri a causa dell'elevato rischio economico e politico nel paese del cliente, di uno scarso comportamento di pagamento e di un alto rischio valutario (ciascuno dei motivi è stato menzionato dal 26,3% degli intervistati).

Applichiamo dilazioni di pagamento quando c'è una cooperazione a lungo termine e una maggiore fiducia.

Intervistato, Servizi alle imprese

 

[il documento completo è disponibile in fondo alla pagina]

Documenti collegati