Barometro Comportamenti Pagamento Repubblica Ceca 2017

Barometro sui comportamenti di pagamento

  • Repubblica Ceca
  • Agricoltura ,
  • Trasporti,
  • Chimico,
  • Costruzioni ,
  • Beni durevoli ,
  • ICT ,
  • Serv. finanziari ,
  • Alimentare ,
  • Meccanica,
  • Metalli ,
  • Carta ,
  • Servizi ,
  • Acciaio,
  • Tessile

23 maggio 2017

Nella Repubblica Ceca la percentuale di fatture B2B pagate in ritardo ha continuato la sua tendenza al ribasso. Nel 2017, il tasso di inadempienza nei pagamenti del paese è al 37%.

Dopo un rallentamento del 2016 (2,3%, in calo dal 4,6% nel 2015), l'economia ceca dovrebbe crescere del 2,5% quest'anno, in conseguenza degli investimenti fatti, delle esportazioni nette e della domanda interna, che rimangono forti. Nonostante la prospettiva positiva, ci saranno meno vendite a credito rispetto ad un anno fa.
 

Vendite con dilazione di pagamento

Insieme agli intervistati in Turchia e Polonia, e in contrasto con l'aumento registrato a livello regionale, i fornitori cechi quest'anno sembrano diminuire il loro utilizzo dei termini di credito nelle vendite B2B.
 

 

 

  • In media, il 42,7% delle vendite ai clienti B2B domestici nella Repubblica Ceca è stato effettuato con credito. Questa percentuale è leggermente inferiore a quella del 2016 (45,8%).
  • Nel 2017 gli intervistati cechi sembravano essere più liberi di offrire condizioni di credito nelle transazioni con i loro clienti B2B stranieri (43,2% in crescita rispetto al 42,7% nel 2016).
  • A differenza dei loro omologhi nell'Europa orientale, gli intervistati cechi avevano maggiori probabilità di offrire condizioni di credito ai clienti B2B stranieri rispetto a quelli domestici. Tuttavia, la percentuale di vendite B2B a credito (42,7%) non è significativamente inferiore a quella delle vendite straniere (43,2%). Ciò rispecchia probabilmente una percezione quasi uniforme del rischio di pagamento derivante dal commercio B2B interno e internazionale.
  • In Repubblica Ceca, nel 2017, il valore totale delle vendite B2B a credito è sceso al 43,0% dal 44,3% nel 2016. Ciò segue un'ulteriore riduzione marginale (dal 45,0% nel 2015) e sembra evidenziare una tendenza al ribasso.
     

Fatture B2B scadute (%)

La percentuale di fatture B2B in ritardo rispetto ai termini di pagamento in Repubblica Ceca ha continuato a diminuire dal 2015. Il tasso di inadempienza di pagamento registrato nel paese, del 37%, è inferiore alla media dell'Europa dell'est (41,5%).

Past due B2B receivables in Czech Republic

  • Nella Repubblica Ceca sono più numerosi gli intervistati che hanno riportato ritardi di pagamento di fatture B2B rispetto agli intervistati nel resto dei paesi dell'Europa orientale intervistati. Il 95,1% degli intervistati cechi ha riferito questo dato per i propri clienti domestici B2B e all'84,8% per i clienti B2B stranieri (Europa orientale: 88,5% domestici; 78,9% stranieri).
  • Analogamente a quanto osservato a livello regionale, le fatture B2B sono più frequenti con i clienti domestici (38,9%) rispetto ai clienti stranieri (34,9%). Entrambe queste medie sono inferiori a quelle registrate nell'Europa dell'Est in generale (complessivamente: 45,2%, estero: 37,7%).

 

Maggiori dettagli sono disponibili nel documento completo scaricabile in fondo alla pagina